Pizza e vino: un abbinamento tutto da scoprire e consigliare

pizza e vino

Pizza e vino sono una nuova frontiera della gastronomia. I sentori di un vino, uniti al mix di sapori di una pizza danno vita ad un invitante connubio per gli amanti del buon mangiare. Sorseggiare un calice di bianco o rosso in pizzeria non è insolito, anzi, è una nuova esperienza già entrata nell’immaginario comune come del resto anche l’abbinamento fra la pizza e birra. Prima di lanciarti nella proposta di una ricca cantina di vini per la pizza, lasciati dare qualche consiglio che ti aiuterà a scegliere i vini giusti da offrire alla tua clientela.

Quale vino scegliere per la propria pizza?

Trovare il giusto abbinamento pizza-vino potrebbe essere non immediato. In realtà, è tutta una questione di istinto e di ricerca di equilibrio. I vini presentano diverse strutture, composizioni e sentori dovuti alle uve e alle zone di provenienza. Allo stesso modo, le pizze hanno gusti anche molto complessi dovuto all’accostamento dei diversi prodotti utilizzati per condirla. Per scegliere la giusta bottiglia di vino, dunque, bisogna rispettare alcuni fattori tra i quali:

  • pizza rossa: l’acidità del pomodoro richiede un equilibrio che spesso si rintraccia nei vini bianchi, ma non solo;
  • pizza bianca: si tratta di pizze spesso molto strutturate e che, per questo, possono abbinarsi tanto ai vini bianchi quanto a quelli rossi.

Vediamo allora qualche proposta di vino da abbinare alla pizza, a seconda che sia una pizza bianca o rossa.

Abbinamenti fra vino e pizze rosse

Il sapore acido del pomodoro, che primeggia incontrastato nelle pizze rosse, deve essere mitigato coi sapori e le fragranze di un vino delicato e snello. I bianchi, infatti, sono i più indicati perchè un calice di rosso abbinato ad una pizza al pomodoro rischierebbe di lasciare un retrogusto amaro al palato. In ogni caso, i vini rossi non sono da escludere a priori se correttamente scelti e armonizzati. Ecco alcuni esempi di accostamenti vincenti:

  • pizza Margherita: classica e amatissima, esalta il suo gusto semplice e popolare se accompagnata da un lieve e fruttato Chardonnay, oppure da un delicato ed elegante Sauvignon, i cui profumi vegetali si armonizzano con gli aromi del basilico;
  • pizza Marinara: povera e leggera, raggiunge il suo apice se accoppiata al Barbera d’Asti, che doma la forza dell’aglio, o ugualmente un rosso come la Lacryma Christi del Vesuvio, il cui corpo seducente intensifica il gusto sincero della pizza;
  • pizza Capricciosa: ricca e abbondante, perfetta se mangiata in compagnia di un Sangiovese Puglia, che con la sua struttura importante arricchisce ad esempio i sapori del prosciutto e dei funghi;
  • pizza Bufalina: buona e avvolgente, diviene impeccabile abbinata a un Verdicchio dalla struttura media che armonizza e regala equilibrio.

Accostamento fra pizze bianche e il vino

Le pizze bianche si sposano alla perfezione con diversi vini, dai rossi ai bianchi, passando per le bollicine e i vini rosé. Ecco alcuni esempi di vini da abbinare alla pizza:

  • pizza Salsiccia e friarielli: saporita e tipicamente campana, raggiunge il suo apice con vini anch’essi campani come un Fiano di Avellino, o anche con vini di tutt’altra localizzazione come un Chianti Classico, di colore rosso e con un corpo snello e indimenticabile;
  • pizza Quattro Formaggi: ricca e grassa, si sposa a meraviglia con le bollicine. Si consigliano un Pinot Spumante Brut, che allevia l’esuberanza e la sapidità dei formaggi, uno champagne brut Carte Noire, che rinfresca e pulisce il palato dal grasso dei latticini; ci abbiniamo anche un bianco di media struttura come un Vermentino Sardo;
  • pizza Vegetariana: buona e avvolgente, si riequilibrano i sapori delle verdure grazie a un rosé salentino o irpino, ma anche con un bianco fresco e frizzante come il Franciacorta;
  • pizza fritta ripiena di ricotta e cicoli: un vino da abbinare a questa pizza è un rosé come il Bardolino Chiaretto Spumante di Villabella, ideale per alleggerire la ricchezza dei sapori e stimolare l’appetito per un bis.

Di vini per pizza se ne possono citare all’infinito. L’abbinamento vino-pizza è assolutamente da provare se ci si vuole regalare un nuovo itinerario di sapori ed emozioni, che diversi sommelier consigliano e altrettante pizzerie propongono.

Altri abbinamenti

Abbinare pizza e vino sarà un gioco da ragazzi, anche grazie alla Tabella dei Sapori, che vi aiuterà a capire quali sapori possono accompagnarsi. La pizza, in Italia, è un momento assolutamente irrinunciabile, i cui abbinamenti devono essere accuratamente consigliati. Non solo quello col vino, ma anche l’abbinamento fra pizza e birra. Così come pure l’abbinamento con l’amaro, che deve degnamente concludere il pasto.

×