Il birrificio Maisel, più correttamente Gebrüder Maisel, ha una storia secolare. L’azienda originaria, infatti, fu fondata nel 1887 da Hans ed Eberhardt Maisel. I due fratelli si dotarono da subito di un moderno birrificio alla periferia di Bayreuth, nella Baviera settentrionale, che costituì le fondamenta del successo della birra Maisel. Ad oggi, questo birrificio rappresenta uno dei più importanti - a conduzione familiare - della Germania, realizzando più di 400 mila ettolitri di birra ogni anno.

La storia del birrificio Maisel

A partire dagli anni ‘20, complice la crisi mondiale, la guida del birrificio passò nelle mani di Fritz e Andreas Maisel, figli dei due produttori. Nonostante ciò, negli anni ‘50, diverse situazioni misero a repentaglio la sopravvivenza dell’azienda: in un momento di estrema difficoltà però, Hans e Oscar - figli di Fritz e Andreas - ebbero un’intuizione che si rivelò una vera e propria fortuna per l’attività del birrificio. I due decisero di adoperare, per la preparazione delle loro birre, una particolare qualità di grano, chiamata champagner Weizen - grano da champagne - creando così la birra Maisel Weisse. Questa particolare tipologia di birra, oltre a riscuotere un ampio successo in Germania, cominciò anche ad essere esportata e per questo apprezzata in molteplici paesi. Per questo, ancora oggi essa costituisce un vero e proprio marchio di fabbrica che garantisce all’azienda la sua fama, restando uno dei più importanti, a conduzione familiare, del settore.

Le birre di frumento Maisel

Attualmente, il birrificio Maisel propone una gamma diversificata di birre, dalle più classiche alle più originali e moderne. Tra queste figurano:

  • l’iconica birraMaisel Weisse, costituita da un’accurata selezione di frumento ed orzo che le conferiscono un colore ambrato particolare ed unico;
  • la Maisel’s Bayereuther hell, una birra dedicata alla regione bavarese e caratterizzata da un colore giallo paglierino chiaro, dal gusto equilibrato e fresco;
  • la original Landbier dunkel, prodotta con raffinate selezioni di malto torrefatto e malto d’orzo, che le conferiscono il caratteristico colore scuro e intenso. Al gusto risulta piacevolmente frizzante.
×